Trovato il diserbante in molte marche di birra tedesche

Secondo alcuni il diserbante è cancerogeno, secondo altri è innocuo.

Diserbante nella birra

Da un’analisi dell’Istituto per l’ambiente di Monaco è emerso che numerosi marchi di birre tedesche contengono il diserbante glifosato. Il test è stato svolto sulle birre di questi quattordici brand: Beck's, Paulaner, Warsteiner, Krombacher, Oettinger, Bitburger, Veltins, Hasseroeder, Radeberger, Erdinger, Augustiner, Franziskaner, König Pilsener e Jever.

I livelli di diserbante glifosato trovato oscillano tra 0,46 e 29,74 microgrammi per litro, nei casi più estremi quasi 300 volte superiori a 0,1 microgrammi, che è il limite consentito dalla legge per l'acqua potabile, mentre per la birra non ci sono limiti.
Ora il problema è che sulla pericolosità di questo tipo di pesticida per la salute dell’uomo i pareri degli esperti sono contrastanti: per esempio, nel marzo del 2015 l’International Agency for Research on Cancer lo ha classificato come “probabile cancerogeno per l’uomo”. Secondo Sophia Guttenberger, che fa parte dell’istituto di Monaco che ha compiuto la ricerca, "una sostanza, che potrebbe essere cancerogena, non perde nulla né nella birra né nel corpo umano".

Invece, secondo l’Istituto federale per la valutazione del rischio i residui di diserbante glifosato nella birra dal punto di vista scientifico sono plausibili perché l’erbicida è autorizzato come diserbante e inoltre un adulto dovrebbe birre mille litri al giorno per assumere una quantità di glifosato realmente preoccupante per la sua salute. E per quanto in giro ci siano tanti grandi bevitori è davvero difficile che qualcuno riesca ad arrivare a mille litri al giorno!

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO