Prime pagine di oggi, martedì 1° marzo 2016

Migranti, assalto al muro è il titolo de La Repubblica che sceglie di aprire con i profughi che abbattono la barriera fra Grecia e Macedonia e le tensioni per lo sgombero alla baraccopoli di Calais. A centro pagina: Morricone: l’Oscar alla mia musica più difficile.

Sul tema dei migranti puntano anche Il Manifesto (Ai confini della realtà), il Corriere della Sera (La rivolta dei migranti in Grecia), Il Messaggero (Grecia-Macedonia, assalto al muro. E a Calais scontri migranti-polizia) e La Stampa (Battaglia sul confine dei disperati).

Naturalmente su tutte le prime pagine si parla dei premi cinematografici più importanti dell’anno: C’era stavolta l’Oscar (Leggo), Morricone da Oscar. Il Grande Vecchio che rottama la retorica dei giovani (Il Giornale), Di Caprio Oscar, con Spotlight Hollywood riscopre l’impegno (Il Secolo XIX), Di Caprio e il sogno dell’Oscar a 4 anni (Corriere della Sera) e Giù la testa davanti al mito. Morricone, una vita da Oscar (La Gazzetta del Mezzogiorno).

Le aperture dei due giornali del centrodestra puntano sullo stesso argomento: Lavoreremo fino a 70 anni (Il Giornale) e Nuovo assalto alla pensioni (Libero). Il quotidiano diretto da Maurizio Belpietro annuncia: Silvio deposita il nome del partito del centrodestra.

Su Avvenire Il “caso Vendola” divide. Boldrini: donne sfruttate; su Il Mattino: Caso Vendola, strappo a sinistra. Il Messaggero in apertura propone “Libia, l’Italia guidi la missione”. Vietato arrestare i ladri è il titolo de Il Fatto Quotidiano che racconta gli effetti della nuova legge del governo sulla custodia cautelare.

Su Calcioblog la rassegna stampa sportiva di oggi.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO