Yemen, attacco contro il convento di Aden. 16 morti tra cui 4 suore

Yemeni pro-government fighters, loyal to exiled Yemeni President Abedrabbo Mansour Hadi, gather outside an elderly care home in Yemen's main southern city of Aden after it was attacked by gunmen on March 4, 2016. At least 16 people, including four Indian nurses, were killed when the gunmen opened fire, security officials said.  / AFP / SALEH AL-OBEIDI        (Photo credit should read SALEH AL-OBEIDI/AFP/Getty Images)

L'agenzia vaticana Fides conferma che in Yemen 16 persone sono state uccise in un attentato. Tra queste, ci sono quatto suore missionarie della Congregazione fondata da madre Teresa di Calcutta. A compiere l'azione un commando di uomini armati.

Due delle suore uccise erano ruandesi, una keniota e una indiana. L'attentato è avvenuto nella città di Aden. Per il momento non è ancora chiaro chi sia stato a macchiarsi del crimine. "Non si hanno notizie sulla matrice dell’aggressione terroristica, ma è noto che nella città portuale yemenita riconquistata mesi fa dalle forze fedeli al Presidente Abdel Rabbo Mansour Hadi, in lotta con i ribelli houthi, sono radicati gruppi legati alla rete di Al Qaida", scrive sempre l'agenzia vaticana.

A rimanere uccisi ci sono anche due collaboratori etiopi della comunità e l'autista della struttura. La madre superiora del convento si sarebbe salvata.

Sono fortunatamente tutti vivi gli anziani e i disabili ospitati dal centro. Non ci sono invece notizie sul sacerdote salesiano indiano Tom Uzhunnalil, che vive presso il convento delle suore.

Alcune fonti giornalistiche attribuiscono l'attentato a miliziani sunniti dello Stato Islamico. Ma, per ora, non ci sono conferme attendibili.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO