Prime pagine di oggi, sabato 5 marzo 2016

La rassegna stampa dei quotidiani italiani a maggior diffusione in edicola stamattina.

La liberazione dei due ostaggi italiani in Libia è la notizia principale presente sulle prime pagine dei quotidiani a maggior diffusione che troviamo in edicola stamattina, sabato 5 marzo 2016. Ma c’è spazio anche per il fermo dell’ex presidente brasiliano Lula e per il caso della Reggia di Caserta il cui nuovo direttore “lavora troppo” secondo i sindacati.

la Repubblica apre con “‘Finalmente liberi, ma devastati’. Libia, i punti oscuri sul ruolo dell’Is”, di spalla “Mani pulite in Brasile, il mito di Lula finisce nella polvere”. Nel taglio centrale “Caserta, Renzi sfida i sindacati: non attaccate chi lavora troppo” e la fotonotizia “Ecco la primula rossa dei graffiti, smascherato il volto di Banksy”. Nel taglio basso “L’arma dopo 22 anni, il giallo infinito di O.J.” e “Il videogioco espelle campione a luci rosse”.

Il Corriere della Sera titola “Libia, il mistero degli italiani liberati”, poi a centro pagina “Prelevato e interrogato Lula nella Mani pulite del petrolio brasiliano” e “Greco: nuove regole a difesa del risparmio”, a fondo pagina “Il direttore non va perché lavora troppo”.

il Fatto Quotidiano ha come titolo in evidenza: “Usa a Renzi: ‘Armiamoci e partite’. Pretendono 5mila italiani in Libia”, nella parte alta della pagina leggiamo “Addio tetto, la Bignardi intasca 260 mila euro” e “Il boom del +0,8% di Pil era una bufala: solo +0,6%”.

il manifesto, quotidiano comunista, apre con “È solo l’inizio” e a centro pagina troviamo “Fermato l’ex presidente Lula per la tangentopoli Lava Jato”. l’Unità, quotidiano del Pd, titola “Fuori dall’inferno della Libia”, mentre nel taglio centrale leggiamo “Quel direttore lavora troppo. I sindacati lo vogliono cacciare”.

il Giornale titola sul blitz in Libia “L’Italia paga. Ostaggi salvi, poi a centro pagina troviamo “Lavora troppo, sindacati in rivolta” e “Bertolaso, trovato l’accordo: consultazione sul programma”. Libero apre con “Equitalia vuole scassinare le cassette di sicurezza” e a centro pagina come fotonotizia ha “Lista Bignardi a Rai3. Gli amici da sistemare e quelli da purgare”, poi anche qui troviamo “Il capo lavora troppo, sindacati in rivolta”.

Il Tempo ha come titolo principale “L’editto barbarico sulla Rai. Basta trasmissioni sgradite” e si legge “Con l’arrivo della Bignardi rischiano ‘Ballarò’ e ‘Presa diretta’. Traballa anche ‘Report’. Intoccabili Fazio e Littizzetto”. A centro pagina spazio alla vittoria della Roma per 4-1 contro la Fiorentina nell’anticipo di Serie A “Capolavoro Roma”. Sempre restando nella Capitale Il Messaggero titola “Ostaggi liberi: ‘Siamo devastati’” e a centro pagina “Grande Roma, è la 7a vittoria consecutiva”.

La Stampa di Torino apre con “Due italiani nella trappola libica” e a centro pagina “La polizia in casa Lula, tramonto di un leader”, Il Mattino di Napoli apre con “Reggia, la pacchia è finita”, poi anche qui “Libia, i due italiani: liberi ma devastati”. Sulla Gazzetta del Mezzogiorno leggiamo “Renzi bacchetta i sindacati”, mentre su Il Secolo XIX il titolo principale è “Siamo liberi, ma devastati”. Il Gazzettino di Venezia apre con “Libia, salvi gli ostaggi: ‘Devastati’”.

Il quotidiano cattolico Avvenire apre con “La strage degli angeli” e scrive “Uccise in Yemen quattro suore del sud del mondo. Libia: liberi i due ostaggi italiani in mano al Daesh”. Il quotidiano economico Il Sole 24 Ore ha come titolo in evidenza “Borse, continua il rimbalzo con il boom di occupati Usa”.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO