La Germania preoccupata: “Possibili attentati alle sedi tedesche in Turchia”

L’ambasciata tedesca ad Ankara e il consolato tedesco a Istanbul oggi sono chiusi per precauzione.

Turchia, possibili attentati contro sedi tedesche

La Germania è seriamente preoccupata per le proprie sedi in Turchia: il ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier ha infatti confermato ai giornalisti:

“Abbiamo avuto indicazioni concrete di un possibile attacco alle rappresentanze tedesche in Turchia. Per questo nella notte ho deciso la chiusura delle sedi diplomatiche. Si tratta di una misura comunque precauzionale”

Oggi, infatti, sia l’ambasciata tedesca ad Ankara sia il consolato a Istanbul sono rimasti chiusi. Per gli stessi motivi stamane non è stata aperta nemmeno la scuola tedesca a Istanbul dove ieri pomeriggio erano intervenuti gli artificieri turchi a causa di uno zaino sospetto.
Il ministero ha spiegato che la decisione è giunta in seguito a una minaccia che tuttavia non è verificabile in modo definitivo.

Sia la scuola sia il consolato tedeschi a Instabul si trovano in una zona molto centrale, vicino a piazza Taksim e a viale Istiklal e la tensione è massima dopo l’attentato che domenica scorsa ha provocato la morte di 37 persone a una fermata dell’autobus in centro.

Da martedì l’ambasciata tedesca ha allertato i suoi concittadini che si trovano in Turchia circa la possibilità di nuovi attentati nella capitale turca.

La minaccia contro le sedi tedesche, ma anche contro gli interessi tedeschi in Turchia, potrebbe essere stata piuttosto specifica e diretta, tanto da convincere il ministero degli Esteri a chiudere le sedi diplomatiche. Tra l’altro l’ambasciata della Germania ad Ankara è confinante con quella italiana.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO