Iraq, kamikaze si fa esplodere allo stadio: 41 morti

iskanderiyah.jpg

Sono almeno 41 le vittime dell’attacco kamikaze portato a termine durante una partita di calcio allo stadio di Iskanderiyah, una cittadina situata 50 chilometri a sud di Baghdad. Secondo quanto riferito dalle fonti di sicurezza irachene altre 105 persone sarebbero rimaste ferite.

L’attacco suicida è avvenuto durante lo svolgimento di una partita e, quindi, in una condizione di affollamento che ha aggravato il bilancio di vittime e feriti, confermato anche dalle fonti mediche locali.

L’Isis ha rivendicato l’attacco attraverso il il network jihadista Amaq News.

Falah al-Khafaji, capo della sicurezza della provincia di Babel, ha spiegato che l’uomo si è fatto esplodere nelle fasi finali del match, prima che lo stadio si svuotasse. La zona è stata successivamente isolata per il timore di altri attentati.

Fra le vittime dell’attacco suicida vi è il sindaco della città, Ahmed al-Khafaji, mentre fra i feriti vi è Hassoun Hussein, leader locale della milizia sciita Asàib Ahl al-Haq.

Via | Ansa

Mappa | Google Maps

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO