Hamas pubblica le foto di due ostaggi israeliani

Hamas ha pubblicato le foto di due cittadini israeliani tenuti in ostaggio. Questi erano entrati nella Striscia di Gaza un anno fa. Insieme alle immagini dei prigionieri sono state mostrate anche quelle dei resti di due soldati dell'esercito di Tel Aviv, uccisi durante il conflitto del 2014.

La notizia è stata diffusa dal quotidiano ebraico The Times of Israel. I soldati uccisi sarebbero Oron Shaul e Hadar Goldin, mentre i sequestrati sarebbero Avraham Mengistu (29 anni) e un beduino del Neghev (di cui non è stata rivelata l'identità). Secondo i famigliari, gli ultimi due soffrirebbero di problemi mentali.

Il portavoce dell'ala militare di Hamas, Abu Obeida, in un messaggio registrato la notte scorsa, ha detto che il premier israeliano Netanyahu "tiene nascosta la verità al suo popolo ed inganna le famiglie dei prigionieri". Abu Obeida ha anche aggiunto che al momento non c'è in corso nessuna trattativa con Israele su un possibile scambio di prigionieri.

Una cinquantina di militanti palestinesi, espulsi dalla Cisgiordania nel 2002, in seguito all'assedio della Basilica della Natività a Betlemme, hanno chiesto di essere inclusi da Hamas nelle possibili trattative con Tel Aviv. Tutti chiedono di fare ritorno nelle loro residenze.

Intanto, come segnala l'agenzia Nenanews, il soldato israeliano che il mese scorso ha ucciso con un colpo alla testa a sangue freddo un ferito palestinese, che giaceva a terra, è stato rilasciato dalle autorità. Si sarebbe trattato di omicidio colposo e non volontario, perché “non mosso da intenzionalità”. Ovviamente, la decisione del tribunale rende ancora più teso il clima.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO