Iraq, ondata di attentati: sale la paura

Sono almeno 62 le persone uccise e circa 83 quelle rimaste ferite nell'ondata di attentati kamikaze che ha colpito oggi l'Iraq: gli attacchi, tre distinti episodi, sono stati tutti rivendicati da Daesh, il sedicente Stato Islamico, che avrebbe preso di mira postazioni militari e quartieri civili.

Nel frattempo le forze della sicurezza irachena continuano la loro campagna contro gli islamisti per riconquistare completamente la provincia di al-Anbar, nell'Iraq occidentale, e la città di Mosul nel nord, che i miliziani hanno conquistato nel 2014. Dall'inizio dell'anno sono state 2.638 le vittime degli attentati degli islamisti al soldo del Califfo in Iraq, con una media agghiacciante di 28 al giorno.

La zona più colpita è la capitale Baghdad.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO