Attentati Bruxelles, incriminate altre due persone

attentati-bruxelles.jpg

Le autorità del Belgio hanno incriminato altre due persone in relazione agli attentati di Bruxelles che il 22 marzo scorso hanno provocato la morte di 32 persone.

Si tratta, secondo quanto spiegato dagli stessi magistrati, di due fratelli che avrebbero affittato l’appartamento utilizzato per nascondere l’attentatore responsabile dell’attacco alla metropolitana di Bruxelles e un suo complice.

Smail F. e Ibrahim F., nati rispettivamente nel 1984 e nel 1988, sono accusati di aver partecipato all’attività di un gruppo terrorista, omicidio e tentato omicidio, ma al momento non sono state rese note maggiori informazioni sul loro ruolo.

Il magistrato che ha confermato i due fermi ha spiegato che non saranno rilasciati dettagli aggiuntivi e che le indagini proseguono attivamente giorno e notte.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO