Terrorismo, Europol: "Possibile nuovo attacco in Europa. In Italia? Nessuna minaccia specifica"

gettyimages-511706470.jpg

Il direttore dell'Europol, Rob Wainwright, ha fatto oggi il punto della situazione per quanto riguarda il tema sicurezza nel vecchio continente. Il direttore ha parlato davanti al comitato parlamentare di controllo sull'attuazione dell'accordo di Schengen, di vigilanza sull'attività di Europol e di controllo e vigilanza in materia di immigrazione. Wainwright ha ribadito il pericolo di nuovi attentati in Europa da parte dell'Isis: "Il livello di minaccia terroristica in Europa è ancora molto alto. Temo sia possibile un nuovo attentato in Europa. Ci troviamo di fronte alla più grande e pericolosa minaccia terroristica dai tempi dell'11 settembre. Quando abbiamo pubblicato il nostro rapporto a gennaio sapevamo che l'Isis aveva stabilito una nuova struttura di comando esterna in Siria dove preparava dei complessi attacchi terroristici da mettere in atto".

Per quanto riguarda l'Italia, stando alle parole di Wainwright, non ci sarebbe "nessun allarme specifico" sottolineando poi "l'eccellente livello di cooperazione e collaborazione basato sulle alte competenze delle autorità italiane nel settore dello scambio delle informazioni relative al contrabbando di migranti". Proprio il contrabbando dei migranti resta sempre al centro dell'attenzione anche perché l'Europol ha avuto conferma "che due degli attentatori di Parigi avevano utilizzato il canale della migrazione".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO