É morto Giorgio Albertazzi, lutto nel mondo del teatro

ore 13.11 - Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha reso omaggio a Giorgio Albertazzi, l’attore scomparso quest’oggi all’età di 93 anni:

“Con Giorgio Albertazzi scompare uno dei massimi interpreti del teatro e del cinema italiano contemporaneo. Attore versatile e innovativo, ha unito nella sua lunga carriera tradizione e modernità. Le sue interpretazioni dei grandi classici restano una pietra miliare nella storia dello spettacolo”.

Anche Matteo Renzi ha voluto tributare un omaggio al suo corregionale: “È mancato un grande italiano, che ha fatto la storia del teatro e in parte del cinema. Vorrei che arrivasse un messaggio di affetto a questo artista insieme classico e controcorrente”.

ore 11.13 - Se n’è andato oggi un pezzo di storia del teatro italiano. Giorgio Albertazzi, lo storico attore e regista, si è spento oggi all’età di 92 anni dopo una lunghissima carriera iniziata grazie a Luchino Visconti e al suo Troilo e Cressida di Shakespeare al Maggio Musicale Fiorentino nel 1949.

Quella di Albertazzi è stata una carriera ricca e molto varia, fatta non soltanto di teatro, sua grande passione e professione principale, ma anche di film e sceneggiati televisivi, da quando nel 1951 prese parte a Lorenzaccio di Raffaello Pacini fino al 2011, quando apparì in C'è chi dice no di Giambattista Avellino.

In TV è apparso nel 1957 in Piccolo mondo antico come voce fuori campo, mentre due anni dopo è stato il protagonista e lo sceneggiatore de L'idiota. Nel 2014, sempre per restare in ambito televisivo, ha preso parte brevemente alla decima edizione di Ballando Con Le Stelle, diventando il concorrente più anziano di tutte le versioni internazionali del programma, ritirandosi alla terza puntata.

Ma è per il teatro che Albertazzi sarà per sempre ricordato. Dal suo debutto ufficiale nel 1949 e con qualche parentesi televisiva e cinematografica, Giorgio Albertazzi non ha mai lasciato il palcoscenico: debuttò al teatro Old Vic di Londra nel 1964, in occasione del 400esimo anniversario dalla nascita di Shakespeare, interpretando Amleto per la regia di Franco Zeffirelli.

Nel 1969 interpretò Edipo nell’Edipo Re di Sofocle al Teatro alla Scala di Milano, mentre nel 1980 curò la regia e l’adattamento di Peer Gynt al Teatro La Fenice di Venezia. Le sue ultime apparizioni risalgono alla stagione teatrale 2014-2015, quando andò in scena al Teatro Ghione con Il Mercante di Venezia insieme a Franco Castellano.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO