Processo Concordia: confermati i 16 anni di carcere per Francesco Schettino

22.25 - L’avvocato Donato Laino, difensore di Francesco Schettino, ha annunciato l’intenzione di ricorrere in Cassazione per il terzo e ultimo grado di giudizio non appena saranno diffuse le motivazioni della sentenza di oggi:

Leggeremo le motivazioni della sentenza e sicuramente faremo ricorso in Cassazione.

Francesco Schettino, intanto, non ha rilasciato pubblicamente alcuna dichiarazione.

Francesco Schettino è stato condannato in appello a 16 anni di carcere. Lo hanno stabilito questa sera i giudici della Corte d'Appello di Firenze, chiamati a giudicare l’ex comandante della Costa Concordia per il naufragio avvenuto il 13 gennaio 2012 davanti al porto dell’isola del Giglio.

I giudici hanno ritenuto opportuno confermare la sentenza di primo grado emessa nel febbraio dello scorso anno, quando il tribunale di Grosseto condannò Schettino a 16 anni di carcere - 5 anni per disastro colposo, 10 anni per omicidio plurimo colposo, 1 anno per abbandono di persone minori o incapaci e 1 mese per le mancate comunicazioni - e all’interdizione perpetua dai pubblici uffici e all'interdizione per 5 anni dalla professione di comandante.

Francesco Schettino ha atteso la lettura del dispositivo nella sua abitazione a Meta di Sorrento. I giudici si sono ritirati in Camera di Consiglio alle 12 di oggi, martedì 31 maggio 2016 e ne sono usciti con la sentenza intorno alle 20.30.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO