Lecce: genitori non rispettano le regole, la preside li rimprovera

Uno scontro (non fisico) tra genitori e preside della scuola elementare San Domenico Savio a Lecce: è quello che racconta il giornale locale lecce24.it. La situazione di conflitto nasce con l'affissione di un cartello rivolto proprio ai genitori degli alunni dell'istituto.

Nel cartello si dice ai genitori di non assembrarsi "a ridosso del portone di ingresso e delle scale", e viene contestata "la mancata collaborazione a mantenere in atto le reiterate raccomandazioni di garanzia".

I genitori dal canto loro dicono di non voler lasciare i bambini al cancello della scuola ma di volerli accompagnare fino all'ingresso dell'edificio.

Le due fazioni in campo hanno avuto accesi confronti dialettici, con i genitori determinati nel voler continuare ad accompagnare i figli fino all'entrata della scuola (senza lasciarli nel cortile); e la preside che insiste nella richiesta di rispettare le norme di sicurezza e lasciare l'entrata libera per consentire il passaggio di persone con disabilità e - in caso di emergenza - di personale di soccorso.

La vicenda si conclude con una dura lettera della preside rivolta proprio ai genitori, accusati di non rispettare le norme quando dovrebbero essere i primi a dare l'esempio ai piccoli:

Gli episodi di inciviltà verificatisi in questi giorni nella scuola hanno evidenziato quanto sia fragile un sistema educativo che stenta a condividere, in alleanza con la scuola, i valori fondanti della legalità e del rispetto delle regole che governano i sistemi sociali. È mortificante e impensabile che questo patrimonio di valori e principi, rappresentato dalle persone del mondo professionale della scuola, venga sconfessato, offeso e vilipeso dall’altro anello fondamentale della catena educativa: la famiglia".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO