Migranti: naufragio a sud di Creta e nuova strage in Libia

Nauragio migranti grecia

Secondo quanto affermano le autorità greche, è in corso un'importante operazione di salvataggio al largo dell'isola di Creta. Un'imbarcazione, che trasportava "centinaia di persone" sarebbe naufragata. La polizia portuale rende noto che fino a questo momento sono stati recuperati 302 migranti e 3 cadaveri.

Il portavoce della polizia portuale, in una nota, rende noto che "ci sono persone in acqua" e che "imbarcazioni che si trovavano in zona stanno intervenendo per aiutare i migranti". A lanciare l'allarme è stato un battello che transitava a 75 miglia a sud di Creta, che ha notato un natante di 25 metri per metà affondato. Così le forze dell'ordine elleniche hanno subito inviato un aereo, un elicottero e due navi di pattuglia.

Già lo scorso 27 maggio era stata individuata, al largo di Creta, un'imbarcazione guidata da due sospetti scafisti, un ucraino e un egiziano. I due trasportavano 65 tra siriani, afghani e pachistani.

Per quanto concerne il naufragio odierno, le autorità non hanno ancora precisato il tragitto che l'imbarcazione fosse intenzionata a compiere. Dalle prime testimonianze, però, emerge che il natante sarebbe salpato dalla Turchia.

Intanto viene confermato, dall'account Facebook della Mezza Luna Rossa, che almeno 117 cadaveri di migranti sono stati rinvenuti lungo un tratto di costa libica, vicino a Zuara, a 120km dalla capitale Tripoli. In questa zona, la scorsa settimana, la Guardia Costiera aveva intercettato 4 gommoni con più di 450 persone a bordo.

Mentre la crisi migratoria sembra inarrestabile, Amnesty International ha chiesto all'Unione Europea di non rispedire i richiedenti asilo in Turchia. I migranti, secondo la ong, "non riceverebbero un'effettiva protezione" da parte del governo di Ankara.

L'organizzazione torna anche a criticare l'accordo sui migranti ratificato fra Turchia e Ue. Secondo, John Dalhuisen, direttore di Amnesty per l'Europa e l'Asia centrale il patto "è sconsiderato e illegale". Infatti i migranti su territorio turco incontrerebbero povertà, violazione dei diritti umani e nessuna possibilità di integrazione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO