Brescia, 74enne muore annegato durante un nubifragio

Previsioni meteo 24-25 aprile 2016

Francesco Chiappini, un 74enne di Torbole Casaglia, in provincia di Brescia, è morto annegato dopo essere caduto in una roggia dopo il nubifragio che si è abbattuto nel pomeriggio di ieri sul bresciano, con allagamenti di sottopassi e strade e asfalti che sono saltati su molte strade.

Chiappini è uscito di casa nella prima serata, probabilmente per verificare i danni causati dall’acquazzone pomeridiano. Nella zona di via Giovanni XXIII, lungo i campi agricoli, ma non lontano dal municipio, l’uomo è finito in una roggia lungo un fossato.

Scivolato all’interno del torrente ingrossato dal temporale, l’uomo è stato trovato privo di vita sulla superficie della roggia, dopo che i suoi famigliari, preoccupati per il suo mancato rientro, avevano già avvisato le forze dell’ordine.

Sul posto sono giunti i carabinieri, i vigili del fuoco e il soccorso sanitario che non ha potuto far altro che constatarne il decesso.

Il maltempo ha mandato in tilt l’intera provincia di Brescia. Danni sono stati registrati a Cellatica, in Valtrompia, da Nave a Bovezzo fino a Concesio. A Lumezzane e Sarezzo la furia dell’acqua ha aperto delle buche.

Gravi disagi anche sul lago di Garda, a Nuvolento, e a Roncadelle. Ben 250 gli interventi che hanno visto impegnati i vigili del fuoco, insieme ai vari organi di Protezione civile in tutta la provincia.

Via | Qui Brescia

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO