Cina: esplosione all'aeroporto di Shanghai. "Ordigno artigianale"

shanghai-pudong.jpg

Verso le 14:20 (ora locale, le 9 in Italia), nella zona del check in dell’aeroporto internazionale di Shanghai Pudong, si è verificata un'esplosione. La deflagrazione è stata di modesta entità ed ha provocato il ferimento di tre persone, nei pressi dell'imbarco di Thai e Philippine Airlines, nell’area C del terminal 2.

Il filmato dell'esplosione, ripreso dalle telecamere della sicurezza, posizionate sopra i banconi di accettazione, è finito sui social media locali. Secondo le prime testimonianze apparse su Weibo (il twitter della Repubblica Popolare), a esplodere sarebbe stata una valigia.


Alcuni presenti affermano che prima della deflgrazione è stata fatta rotolare una bottiglia piena di fumo. "In quel momento, una bottiglia di birra piena di fumo bianco è rotolata verso i miei piedi. Ho avuto paura", ha dichiarato Ni, 30 anni.

Tuttavia, la polizia non ha ancora chiartio la dinamica precisa di quello che è avvenuto. In un primo momento, l'agenzia stampa locale Xinhua ha raccontato di mortaretti all'interno della valigia di un passeggero. Ma poi la versione è cambiata, ora si parla di “ordigni esplosivi fatti in casa”.

L'agrenzia Sina presenta una ricostruzione differente. Il portale di informazione rende noto che le valigie erano in realtà due e che sono esplose con un brevissimo intervallo di tempo l'una dall'altra. Sempre per Sina, due dei tre feriti sarebbero in condizioni molto gravi.

L’area dove si sono verificati i fatti è stata isolata dalla polizia. Le forze dell'ordine aggiungono che l’incidente non ha causato ritardo nei voli. Ricordiamo che l'aeroporto di Pudong, inaugurato nel 1999, ha due terminal che servono annualmente circa 60 milioni di passeggeri.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO