Terremoto nel Reatino: ecco come si può aiutare da tutta Italia

26 agosto 2016 - Oltre al servizio di SMS solidale messo in piedi dalla Protezione Civile Nazionale, la Regione Lazio ha attivato un conto bancario ed un conto corrente postale in cui raccogliere le donazioni, effettuabili anche dall’estero.

La Regione Lazio ha spiegato che le donazioni saranno utilizzate per far fronte ai bisogni di queste prime ore di emergenza e per successivi interventi mirati.


    Numero conto bancario: IBAN IT 60 P 02008 05255 000104428939
    Beneficiario: Regione Lazio
    Intestazione: Regione Lazio per Amatrice e Accumoli

    per effettuare i bonifici dall'estero: va riportato il seguente codice BIC/SWIFT: UNCRITMM.

    oppure

    Numero CC postale: (presso Poste Italiane) 1034116671
    Iban: IT 42 H 07601 03200 001034116671
    Intestazione: Regione Lazio per Amatrice e Accumoli

A questo indirizzo trovate tutte le informazioni aggiuntive e gli aggiornamenti su come fondi ricevuti saranno impiegati.

24 agosto 2016 - I soccorsi sono ancora al lavoro sui luoghi più colpiti dalle forti scosse di terremoto di questa notte tra le province di Rieti e di Ascoli Piceno, ma anche chi non risiede nelle zone colpite può e deve far qualcosa per dare supporto ai cittadini colpiti in questo momento di grande necessità.

In diverse parti d’Italia sono stati istituiti dei centri di raccolta di beni di prima necessità, fondamentali in una situazione di emergenza come questa, a cominciare dallo stesso comune di Rieti, che sta raccogliendo tutti i beni in diversi punti della città.

É possibile contribuire con acqua in bottiglia, pannolini, pannoloni, latte in polvere, omogeneizzati, alimenti non deteriorabili, ma anche coperte, vestiti nuovi e farmaci di prima necessità recandosi nei centri di raccolta di piazza Mazzini (davanti al Liceo Classico Varrone), alla Coop Futura al Perseo e al centro commerciale I Cubi a Villa Reatina, ma anche alla mensa di Santa Chiara, al Roma Club Centro Italia in via Calcagnadoro 20 e nella palestra dell'Istituto Tecnico Commerciale allestito dalla Npc

A Roma, invece, è possibile consegnare i beni di prima necessità in due diversi punti di raccolta:


    Campo Rosi in via dei Campi Sportivi, 7
    Centro Sportivo Terme di Caracalla in via Largo Vittime del Terrorismo 1

Punti di raccolta sono stati istituiti anche in molte altre città d’Italia, da Napoli a Bologna, ma la situazione è in continuo divenire e molti altri punti di raccolta di beni di prima necessità verranno istituiti nelle prossime ore.

Non possiamo elencarli tutti, ma vi forniamo qualche link utile per trovare tutte le informazioni che vi servono per dare una mano:

Chi si trova in una zona in cui non sono presenti dei centri di raccolta di beni di prima necessità può contribuire anche a distanza inviando i pacchi direttamente alla sede di Confcommercio Rieti:

CONFCOMMERCIO RIETI
LARGO B. CAIROLI N. 2
02100 RIETI

É possibile dare una mano anche con un contributo economico. La Protezione Civile ha già istituito un sevizio di SMS solidale per la raccolta di fondi: chiunque può inviare un SMS al numero 45500 e donare 2 euro, ma è anche possibile chiamare quello stesso numero e procedere alla donazione. I fondi raccolti saranno trasferiti dagli operatori, senza alcun ricarico, al Dipartimento della Protezione Civile che provvederà a destinarle alle regioni colpite dal sisma.

sms_solidale_orizz_blu_d0.jpg

É altrettanto importante, visto il numero di feriti, donare il sangue. Chiunque voglia contribuire - donatori abituali e occasionali - può recarsi a donare il sangue tra Roma e Rieti, come spiegato dalla Protezione Civile del Lazio:

Disposta l'apertura straordinaria dei centri trasfusionali di Roma e Rieti per far fronte all'esigenza di sangue dopo il terremoto. Chi è in possesso dei requisiti per donare il sangue è invitato a recarsi nei centri che saranno aperti in via straordinaria senza limiti di orario, in particolar modo quello dell'ospedale di Rieti San Camillo de Lellis, in viale J.F. Kennedy, 1.

A questo indirizzo trovate tutti i punti in cui è possibile donare il sangue nel Lazio, molti dei quali saranno aperti anche di notte in questo momento di emergenza.

ARQUATA DEL TRONTO, ITALY - AUGUST 24:  Rescuers clear debris while searching for victims in damaged buildings on August 24, 2016 in Arquata del Tronto, Italy. Central Italy was struck by a powerful, 6.2-magnitude earthquake in the early hours, which has killed at least thirteen people and devastated dozens of mountain villages. Numerous buildings have collapsed in communities close to the epicenter of the quake near the town of Norcia in the region of Umbria, witnesses have told Italian media, with an increase in the death toll highly likely  (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO