Spazio, presunto segnale extraterrestre smentito dai ricercatori russi

1 settembre 2016 - I ricercatori russi dell'osservatorio di Zelenchukskaya, nel Caucaso settentrionale, hanno emesso un comunicato stampa per spiegare meglio la questione del presunto segnale radio extraterrestre che gli stessi astronomi avrebbero captato nelle scorse settimane e proveniente dalla stella HD 164595.

I ricercatori smentiscono la teoria del "segnale alieno" e spiegano, anche se molto laconicamente, che il segnale ha una "probabile origine terrestre":

"

Nell'ambito del programma Seti, il Ratan-600 ha rivelato un interessante segnale radio della lunghezza d'onda di 2,7 cm in direzione della stella HD164595, nella costellazione di Erocle. Successive analisi del segnale hanno rivelato la sua probabile origine terrestre. Ma come per gli altri oggetti osservati dal Ratan-600 è troppo presto per giungere a conclusioni scientifiche affidabili. Possiamo solo dire che non abbiamo ancora trovato il segnale che stavamo cercando"

Poche ore prima, scrive Repubblica, la ricercatrice Yulia Sotnikova aveva dichiarato alla agenzia Tass: "Abbiamo ricevuto un segnale insolito, ma la sua analisi ha dimostrato che molto probabilmente si tratta di una interferenza terrestre".

30 agosto 2016 - Un gruppo di astronomi russi che lavora al radiotelescopio Ratan-600, tra le montagne del Caucaso, avrebbe captato un segnale radio extraterrestre proveniente dalla stella denominata HD 164595.

Già il telescopio spaziale Kepler aveva rivelato, nelle vicinanze di questa stella molto simile al nostro Sole, almeno un pianeta, grande più o meno come Urano, all'interno della cosiddetta "fascia abitabile" dove potrebbero esserci altri pianeti rocciosi, simili alla Terra, in cui potrebbe essersi sviluppata la vita. Una possibilità che, se confermata l'origine di questo apparente segnale radio, potrebbe rappresentare un punto di partenza interessante per gli astronomi di tutto il mondo.

Secondo quanto riporta Askanews i ricercatori americani della NASA facenti parte del programma Seti (Search for Extraterrestrial Intelligence, che ha come obiettivo la ricerca di indizi di vita extraterrestre nello Spazio) starebbe investigando per saperne di più e confermare se si tratti effettivamente di un segnale radio proveniente da HD 164595 o che non sia stato un'interferenza elettromagnetica terrestre generata ad esempio da un satellite, oppure da un fenomeno astronomico naturale.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO