A Bergamo fuori da scuola solo se accompagnati da un adulto

Ricomincia la scuola

Oggi primo giorno di scuola in Lombardia e a Bergamo è già scoppiata una piccola querelle per la decisione presa dalla dirigente dell’Istituto Alberico da Rosciate di non consentire ai minori di 14 anni l’uscita da scuola nel caso in cui questi non vengano prelevati da un genitore o da una persona maggiorenne.

“Il ritiro alla fine delle attività didattiche di tutti gli alunni della scuola secondaria di primo grado dovrà avvenire attraverso accompagnamento dei genitori (o di un incaricato maggiorenne), in quanto minori di 14 anni”,

ha fatto sapere la dirigente Antonella Iuliano.

La decisione ha scatenato le polemiche sia da parte delle famiglie che da parte dall’assessore all’Istruzione di Bergamo, Loredana Poli, secondo la quale l’autonomia dei ragazzi andrebbe favorita e non ostacolata con norme che ripristinano la dipendenza dai genitori anche in ragazzi che erano ormai autonomi nei loro movimenti.

Via | Il Giornale

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO