Migranti, nel 2016 in 300.000 hanno attraversato il Mediterraneo

Secondo quanto reso noto oggi dall'Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) il numero di migranti che nei primi 9 mesi del 2016 ha attraversato la pericolosa rotta del Mar Mediterraneo ammonterebbe a 300.000 persone.

Si tratta di un dato in netta discesa, se rapportato ai 520.000 migranti giunti in Europa durante i primi nove mesi del 2015.

"Il numero dei rifugiati e dei migranti che raggiungono le coste europee quest'anno ha superato oggi quota 300mila"

ha detto ai giornalisti William Spindler, portavoce dell'Onu. Nonostante la diminuzione dei tentativi di traversata, sono cresciuti tuttavia i tassi di mortalità e il 2016 è sulla buona strada per diventare "l'anno più letale mai registrato nel Mar Mediterraneo" secondo Spindler. Nei primi 9 mesi del 2016 sono ben 3211 i migranti riportati a terra morti, o che sono dispersi nel Mediterraneo: appena il 15% in meno rispetto al numero totale di incidenti mortali per tutto il 2015.

Secondo i dati raccolti dall'Unhcr sono arrivati in Italia 130411 migranti contro i 132000 del 2015. La Grecia invece ha registrato un calo del 57% negli arrivi di quest'anno grazie all'accordo tra l'Unione europea e la Turchia sul controllo dei flussi migratori in tutto il Mediterraneo.

Quasi la metà dei migranti e rifugiati sbarcati sulle coste greche quest'anno sono stati siriani.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO