Germania, esplodono due impianti chimici della BASF

Queste immagini montate nel video di Askanews testimoniano il dramma dell'esplosione avvenuta nell'area portuale di Ludwigshafen, in Germania, presso due impianti chimici del gruppo BASF, il più grande al mondo nel settore: l'esplosione è avvenuta in un sistema di condutture che era oggetto di lavori e ci sarebbero diversi feriti e dispersi tra gli operai.

In precedenza la BASF aveva confermato che quattro suoi dipendenti sono rimasti feriti in una esplosione in un altro impianto, a Lampertheim, distante una trentina di chilometri da Ludwigshafen. È di almeno un morto, sei feriti e sei dispersi il bilancio delle vittime di una esplosione nell’impianto chimico della Basf a Ludwigshafen.

Per un po' si è temuto che la nube sprigionatasi dall'incendio potesse contenere sostanze tossiche ma la circostanza è stata esclusa dagli esperti, dopo le prime analisi. La città di Ludwigshafen, dove la BASF ha la sua sede principlale, in ogni caso, ha avvertito gli abitanti delle aree circostanti e di chiudere porte e finestre di non uscire di casa. Il sito di Ludwigshafen, a circa 80 chilometri da Francoforte, è il più grande impianto chimico del mondo, con un'area di 10 chilometri quadrati e 39mila dipendenti.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO