Vaticano su Radio Maria: "Terremoto castigo divino? Parole offensive"

Le dichiarazioni di monsignor Becciu

becciu.jpg

Il Vaticano interviene dopo le polemiche scaturite da padre Giovanni Cavalcoli, che su Radio Maria aveva definito "castigo divino" il terremoto del centro Italia.

La posizione presa dalla Santa Sede nei confronti della radio è molto forte, a parlare è monsignor Angelo Becciu, sostituto della Segreteria di Stato: "Sono affermazioni offensive per i credenti e scandalose per chi non crede", così ha detto all'Ansa.

Becciu, considerato molto vicino a Papa Francesco, ha spiegato che quelle sentite su Radio Maria sono posizioni "datate al periodo precristiano che non rispondono alla teologia della Chiesa perché contrarie alla visione di Dio offertaci da Cristo".

Il Sostituto per gli Affari Generali della Segreteria di Stato ha espresso inoltre tutta la solidarietà nei confronti delle persone che vivono sulla pelle il dramma del terremoto: "Perdono ai nostri fratelli colpiti dalla tragedia del terremoto per essere stati additati come vittime dell'ira di Dio. Sappiano invece che hanno la simpatia, la solidarietà e il sostegno del Papa, della Chiesa, di chi ha un briciolo di cuore".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO