Bestemmiare su Facebook può costare una multa salata

facebook.jpg

La blasfemia non è più reato in Italia (dal 1999) ma bestemmiare su Facebook può costare molto caro e cioè una multa compresa tra 51 e 309 euro. Il nostro ordinamento oggi sanziona come illecito amministrativo l'uso in pubblico di invettive o parole oltraggiose contro la divinità, come ricorda il sito giuridico-legale studiocataldi.it.

La norma di riferimento è l'articolo 724 del codice penale che può essere applicata anche se si bestemmia su Facebook, una pubblica piazza virtuale paragonabile a una reale. La pensa da tempo così il sito cattolico Pontifex che ha avviato una vera campagna contro i gruppi Facebook in cui la blasfemia è un motivo imperante.

Da "Radio Bestemmia"a "Confraternita dei frati bestemmianti" sono diversi i siti, denunciati dai gestori di Pontifex già da diversi anni con le conseguenti multe. L'articolo del codice penale di riferimento, il 724, non è quindi una norma astratta e anche se le conseguenze non sono più penali la legge c'è e la multa pure.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO