Firenze, villetta crollata per sospetta fuga di gas: morta una madre, salvi marito e figlie

Tragedia a Bagno di Ripoli, in provincia di Firenze, dove una villetta è crollata ieri sera probabilmente a causa di una fuga di gas. Dalle macerie sono stati estratti vivi un padre e le due figlie di 7 e 10 anni, la madre delle bambine e moglie dell'uomo invece non ce l'ha fatta. Data inizialmente per dispersa il suo corpo è stato ritrovato nel corso della notte sotto le macerie dopo ore di scavi.

L'esplosione è stata sentita anche da chi abita distante dal luogo del crollo. L'abitazione è completamente crollata: l'ipotesi più probabile è quella della fuga di gas, sul posto i vigili del fuoco hanno estratto dalle macerie il padre e una del figlie mentre l'altra sarebbe riuscita a uscire da sola.

Il crollo ha riguardato un'abitazione unifamiliare, al pianterreno e primo piano, all'interno di un complesso di abitazioni in località Nutrice. "I soccorsi sono stati immediati ma è come se fosse un terremoto" ha detto il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini. I vicini sono scesi in strada e hanno aiutato le squadre dei vigili del fuoco a togliere i detriti.

Da quanto ricostruito finora la famiglia era appena tornata a casa quando c'è stata l'esplosione. L'uomo è stato poi trasferito in ambulanza all'ospedale Careggi e le due bambine al Meyer. I feriti avrebbero riportato ustioni e una sospetta intossicazione, a una delle bimbe è stato riscontrato anche un politrauma.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO