Scontro treni Puglia, la procura: blocco telefonico non è un sistema di sicurezza

Il sistema di sicurezza sulla tratta ferroviaria Corato-Andria era così obsoleto da non poter essere nemmeno considerato tale. È quanto ha accertato la procura di Trani, che sta lavorando sul caso.

Il gravissimo incidente avvenne il 12 luglio scorso: in quel tratto si scontrarono frontalmente due convogli di Ferrotramviaria. L'impatto fu fortissimo e il bilancio finale di quella drammatica giornata è di 23 morti e 52 feriti.

Sotto accusa il cosiddetto "blocco telefonico", cioè il sistema che veniva utilizzato su quella tratta per gestire la circolazione dei treni: una telefonata per dare gli 'stop' e i 'via libera'. Il blocco telefonico è ritenuto dalla procura talmente obsoleto da non essere più riconosciuto neanche come sistema di sicurezza.

La procura di Trani ritiene che il sistema adottato sia in contrasto con la normativa in vigore.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO