Corre sulla gradinata e prende il bus: falso cieco scoperto a Palermo

sequestro

Oltre a correre sulle scale, prendeva i mezzi pubblici e svolgeva tutta una serie i attività che certo un non vedente non avrebbe potuto fare. Siamo nel palermitano dove la Guardia di Finanza ha scoperto un falso invalido che prendeva, senza averne diritto secondo gli investigatori, un'indennità di accompagnamento quale "cieco assoluto". Inoltre l'uomo percepiva una retribuzione per la mansione di centralinista presso un ente della Regione Sicilia, dove era stato assunto proprio perché affetto da cecità.

Nei guai è finito un 56enne che è stato osservato, fotografato e filmato dalle Fiamme gialle di Palermo mentre andava da solo in autobus sul posto di lavoro, mentre si recava al bar per il caffè durante la pausa di servizio oppure ancora mentre scendeva correndo la gradinata delle Poste Centrali di Palermo. Tutto in completa autonomia e disinvoltura.

Gli accertamenti erano stati avviati dopo una segnalazione al 117. L'uomo è stato così pedinato in giorni e orari diverse. Risultava "cieco assoluto" dal 1997, prendendo da allora l'accompagnamento e nel 2005 era stato assunto come centralinista. In tutto l'uomo avrebbe percepito indebitamente 300.000 euro. Ora dovrà difendersi dall'accusa di truffa aggravata e dei fatti è stata informata la Procura Regionale della Corte dei Conti

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO