Udine: ragazzina picchiata dalla madre perché non porta il velo. La donna nega

picchiata dalla madre

Una ragazzina sarebbe stata picchiata dalla madre perché non portava il velo islamico. La studentessa che frequenta in un istituto superiore di Udine è stata poi allontanata d'urgenza da casa dopo l'intervento della polizia di Stato che avrebbe appurato le percosse.

I servizi sociali del Comune di Udine l'hanno collocata in una struttura protetta. La minore era già stata portata al pronto soccorso e medicata per una ferita al labbro e delle contusioni guaribili in tre giorni.

Secondo la ricostruzione della polizia nei giorni scorsi la madre della giovane si era recata a scuola della figlia sorprendendola senza velo e pretendendo quindi di farla uscire in anticipo per portarla subito a casa, dove l'avrebbe poi picchiata.

Il giorno seguente sarebbe stata la stessa ragazzina a raccontare ai professori la punizione subita per aver tolto il velo, la scuola ha poi informato le autorità. L'adolescente, sempre secondo la polizia, era spaventata anche per il rientro del padre a Udine, assente da qualche giorno per motivi di lavoro.

La madre, dopo il provvedimento di allontanamento da casa, ha ammesso di aver picchiato la figlia ma per dei cattivi comportamenti e non per ragioni di tipo religioso.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO