Pakistan, aereo precipita nel nord del Paese: 48 morti

18.30 - Le autorità pakistane hanno confermato il decesso delle 48 persone, tra passeggeri e membri dell’equipaggio, che si trovavano a bordo del volo PK-661 precipitato alle porte della città di Havelian, a circa 70 chilometri da Islamabad.

La lista ufficiale parla di 42 passeggeri, 5 membri dell’equipaggio e un ingegnere di terra. Tra i passeggeri, lo riferisce la stampa locale, c’era anche l’ex popstar e predicatore islamico Junaid Jamshed, salito a bordo insieme alla moglie.

aereo-precipitato-pakistan.jpg

15.00 - Taj Muhammad Khan, ufficiale del governo pakistano di stanza a Havelian, ha precisato all’agenzia di stampa Reuters che nessuna delle persone a bordo del volo PK-661 è sopravvissuta all’impatto:

Tutti i corpi sono bruciati e sono irriconoscibili. I rottami sono sparsi ovunque.

Non è ancora stato accertato il numero delle persone a bordo. L’aviazione civile pakistana sostiene che fossero 47 le persone tra passeggeri e membri dell’equipaggio, mentre fonti ufficiali della Pakistan International Airlines (PIA) hanno parlato di 41 persone in totale, 38 passeggeri e 4 membri dell’equipaggio.

13.50 - Un aereo della Pakistan International Airlines con a bordo circa 40 persone è precipitato questa mattina nella provincia di Khyber-Pakhtunkhwa, nel nord-est del Paese.

Il volo PK-661 era partito dalla città di Chitral ed era diretto a Islamabad quando ha perso il contatto coi controllori del traffico aereo mentre si trovava in prossimità dell città di Havelian.

Pochi minuti dopo è arrivata la conferma dell’incidente, avvenuto per motivi ancora da chiarire. I soccorsi si stanno già muovendo per raggiungere l’area dell’impatto.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO