Corte Penale Internazionale, chiesto l'ergastolo per Mladic. Era "il macellaio" in Bosnia

Il procuratore del Tribunale penale internazionale per l'ex Jugoslavia nel corso dell'udienza di oggi a L'Aja ha chiesto l'ergastolo per l'ex comandante militare serbo Ratko Mladic, noto anche come "il macellaio della Bosnia" per crimini contro l'umanitò.

"Sarebbe irresponsabile e un affronto alla giustizia infliggere una pena diversa dall'ergastoloE' giunto il momento che il generale Mladic sia chiamato a rendere conto dei crimini commessi contro ciascuna delle sue vittime e contro la comunità che ha distrutto".

a detto alla Corte nella requisitoria conclusiva di quattro anni di processo.

Mladic, che oggi ha 74 anni, ha respinto tutti e gli 11 capi d'accusa, compresi due per genocidio oltre a crimini di guerra e crimini contro l'umanità per il suo ruolo nella sanguinosa guerra di Bosnia 1992-95. Durante la guerra in Bosnia più di centomila persone morirono e altri 2,2 milioni rimasero senza casa in quella che la procura ha definito un'incessante campagna di pulizia etnica, mirata a cacciare tutti i non serbi dal territorio bosniaco con l'obiettivo di creare una grande Serbia. Come ricorda Askanews, dopo aver vissuto tranquillamente in Serbia nonostante un mandato d'arresto nei suoi confronti, Mladic fu finalmente catturato nel 2011 e il processo si è aperto a maggio 2012.

ratko_mladic_getty_1994_sarajevo.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO