Ruvo di Puglia: animali del presepe sbranati da cani fatti entrare di proposito

Circa venti galline e cinque conigli facenti parti di un presepe sono stati sbranati da alcuni cani che qualcuno ha fatto entrare appositamente nel recinto.

I fatti sono successi a Ruvo di Puglia, in provincia di Bari. Si sta indagando su chi abbia fatto entrare i cani nel recinto del tradizionale presepe vivente allestito nel centro della cittadina, in piazza Le Monache.

Il giornale online RuvoLive.it raccoglie la testimonianza di una delle responsabili del presepe: "Intorno alle 8 meno venti mi sono recata al presepe per spegnere gli interruttori. Mi sono subito accorta che qualcosa non andava, perchè un cane mi ha subito ringhiato contro. Ma non capivo cosa stesse succedendo. Inoltrandomi all'interno, ho visto cosa era accaduto: i conigli e le galline erano stati sgozzati da un cane all'interno".

Che ci sia stato un intervento umano è evidente, visto che la porta del pollaio era stata chiusa (dall'esterno) dopo che i cani erano entrati.

I cani che hanno ucciso le galline e i conigli erano stati vaccinati dall'ufficio Veterinario del Comune e dunque hanno un microchip che potrebbe dare informazioni utili per le indagini avviate dai Carabineri. Per il momento, si indaga contro ignoti.

Queste le parole del sindaco Pasquale Chieco: "La cultura della violenza gratuita e della crudeltà verso gli indifesi non appartiene a Ruvo: sono certo che la nostra comunità saprà isolare e rigettare gli autori di un simile scempio".

Foto: Repubblica Bari

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO