Garlasco, la madre di Chiara: se la difesa di Stasi ha un nome lo faccia

Aggiornamento ore 15.00. La madre di Chiara Poggi commenta così la nuova perizia di parte, in mano ai legali di Alberto Stasi, secondo cui il dna sotto le unghie di Chiara non sarebbe dell'ex fidanzato ma di qualcun altro: "C'è una sentenza definitiva e per noi quella vale. Se la difesa di Stasi ha un nome, lo faccia pubblicamente,senza nascondersi dietro un dito. Li sfido a presentare una denuncia formale contro chi ritengono responsabile. Secondo me non è emerso alcun elemento di novità da questi ulteriori accertamenti tutto è già stato affrontato nella perizia che ha ritenuto i risultati dell'esame dei margini delle unghie giuridicamente inutilizzabili. Da due analisi di quel materiale sono emersi risultati completamente diversi" ha detto Rita Preda, secondo quanto riferito dal legale della famiglia Poggi Gian Luigi Tizzoni. Quest'ultimo aggiunge che i periti di Stasi "hanno raccolto il dna di una persona di cui sospettano. Bisogna domandarsi con che cosa l'hanno comparato. Evidentemente con uno solo dei due estratti. Ma per la Cassazione è necessario che ci sia ripetibilità sullo stesso campione".

Delitto di Garlasco, nuova perizia: il caso si riapre?

Novità sul delitto di Garlasco. Alberto Stasi, condannato per l'omicidio della fidanzata Chiara Poggi, avvenuto il 13 agosto 2007, chiederà la riapertura del processo perché una nuova perizia, disposta dalla sua difesa, avrebbe certificato che le tracce di dna rinvenute sotto le unghie della ragazza non sono le sue.

A scriverlo è il Corriere della Sera, secondo cui la madre di Stasi ha fornito al giornale i risultati della nuova perizia condotta da un genetista su incarico dello studio legale Giarda il quale ha usufruito dei servizi di una società di investigazioni di Milano. L'altra indiscrezione è che quel dna dovrebbe appartenere a un conoscente di Chiara Poggi.

Albero Stasi, 38 anni, dopo due assoluzioni, il 12 dicembre del 2015 è stato condannato dalla Corte di Cassazione che ha confermato nei suoi confronti la condanna a 16 anni per omicidio. Lui si è sempre detto innocente: "Io come Enzo Tortora" ha dichiarato in una intervista dopo la condanna.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO