Istanbul, prosegue la caccia al killer di Capodanno

19.00 - Sembra escluso il coinvolgimento del 28enne Iakhe Mashrapov nell’attentato di Capodanno a Istanbul. Le autorità del Kyrgyzstan hanno fatto sapere di aver rintracciato e interrogato il giovane e confermato che non si trovava in Turchia la sera del 31 dicembre.

Anche le forze di sicurezza turche avrebbero interrogato l’uomo e sarebbero giunte alla conclusione che sia estraneo ai fatti, pur sottolineando la sua somiglianza con l’attentatore sulla base delle immagini riprese dalle telecamera di sicurezza.

La caccia all’uomo, quindi, prosegue.

11.30 - Le autorità turche avrebbero identificato il giovane che la notte di Capodanno ha fatto irruzione nella discoteca Reina di Istanbul e ha ucciso 39 persone a colpi di fucile.

Lo riferisce oggi la tv di Stato turca, secondo la quale l’attentatore sarebbe il 28enne Iakhe Mashrapov, entrato in Turchia il mese scorso con passaporto rilasciato dal Kirghizistan il 21 ottobre. Di lui non si hanno tracce, ma sua moglie è già stata arrestata nella provincia turca di Konya, sull'altopiano centrale dell'Anatolia.

La donna si sarebbe detta estranea all’accaduto e ignara del fatto che suo marito fosse un simpatizzante dell’ISIS.

La caccia all’uomo prosegue in tutto il Paese.

iakhe-mashrapov.jpg

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO