Torino, fermata la banda dei pendolari

Secondo quanto riferisce Askanews i carabinieri della Compagnia Torino-Mirafiori hanno eseguito, quest'oggi, 6 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di altrettante persone accusate di associazione per delinquere, rapina aggravata e sequestro di persona.

In una delle loro rapine più violente, avvenuta lo scorso 26 agosto alla Banca d'Alba di corso Siracusa, a Torino, la "banda dei pendolari", così era stato chiamato il gruppo, aveva malmenato un cliente che cercava di dare l'allarme e sotto la minaccia di un coltello aveva sequestrato la direttrice della filiale e una ventina di clienti chiudendoli in uno stanzino.

Il gruppo era apparentemente molto abile a muoversi, utilizzava per ogni rapina una scheda telefonica ad hoc, noleggiavano le auto per i colpi, utilizzavano placche simili a quelle usate dalle forze di polizia per entrare negli istituti di credito. Da Napoli a Torino, in treno o in aereo, viaggiavano sempre separati per evitare di essere collegati l'uno all'altro. Secondo gli inquirenti le rapine realizzate hanno fruttato un bottino dal valore di oltre 300mila euro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO