Ghedi (Brescia): rapina in villa, gravissimo 35enne preso a bastonate

rapina in villa ghedi

Violenta rapina in villa ieri sera a Ghedi, nel Bresciano: i banditi hanno preso a bastonate in testa un 35enne figlio del proprietario dell'abitazione. L'uomo, successivamente soccorso dal 118 e ricoverato in ospedale privo di conoscenza, verserebbe in gravissime condizioni, in lotta tra la vita e la morte.

Scattato l'allarme, nella villa e nel magazzino sottostante sono giunti i carabinieri di Ghedi e Verolanuova che hanno eseguito i rilievi e avviato le indagini. Gli investigatori hanno potuto ascoltare il padre del ragazzo anche lui ferito ma in modo non serio durante una colluttazione che sarebbe scoppiata con i malviventi introdottisi nel deposito dell'azienda di famiglia, una ditta di idraulica, poco prima delle 20.

Proprio dei rumori provenienti dal magazzino hanno fatto allarmare padre, figlio e un altro parente che era con loro: scesi nel deposito si sono trovati davanti i ladri intenti a trafugare del materiale custodito nel deposito. Nella successiva colluttazione ad avere la peggio è stato il figlio del titolare della ditta che sarebbe stato colpito ripetutamente alla testa con un tubo di ferro.

Nella zona di Ghedi, raccontano ora i residenti, ci sono stati molti furti negli ultimi mesi, ma mai un episodio di questa violenza. I carabinieri stanno cercando si risalire alla banda, pare composta da tre persone, che almeno per ora è riuscita a far perdere le sue tracce.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO