Napoli, scooter rubato: compagnia assicuratrice non risarcisce, giudice la condanna

scooter rubato napoli assicurazione

Uno scooter rubato a Napoli e una compagnia di assicurazione che si rifiuta di risarcire chi ha subito il furto e che proprio contro eventi del genere era appunto assicurato.

C’è voluto un magistrato per rammentare alla società assicuratrice in questione che: "Napoli è città facente parte, fino a prova contraria, del territorio nazionale e non di uno Stato con il quale siano rotte le relazioni diplomatiche".

Così il giudice del tribunale di Napoli, XII sezione civile, ha condannato una compagnia assicurativa online che non voleva pagare un assicurato per il furto dello scooter perché l’episodio era avvenuto a Napoli (nel 2009) mentre l'assicurato risultava residente a Milano.

Nel motivare il rifiuto a risarcire l’assicurato la società di assicurazioni eccepiva - come riporta la sentenza - che "se le fosse stato dichiarato che il veicolo avrebbe circolato a Napoli, certamente non avrebbe acconsentito alla stipula della polizza". La compagnia ora dovrà risarcire l'assicurato del valore dello scooter e accollarsi il pagamento delle spese della causa civile.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO