Alcamo (TP), maxi sequestro di armi e droga

La DIA e la Polizia di Stato di Trapani hanno effettuato questa mattina un maxi sequestro di sette chili di hashish e sei chili di marijuana, oltre a diverse armi e cartucce, trovate in due abitazioni di Giuseppe Di Giovanni, un camionista incensurato, cittadino italiano fermato nel corso del blitz antimafia del 21 febbraio ad Alcamo, nel trapanese, in cui sono state arrestate sei persone tra cui Ignazio Melodia, reggente di un clan locale.

Di Giovanni, indagato per associazione per delinquere di stampo mafioso, era autista e uomo di fiducia di Melodia. Dalle indagini è emerso che l'uomo ha partecipato a incontri nel corso dei quali venivano indicate le strategie del clan per compiere crimini e atti volti a impedire il libero esercizio del voto e a procurare ad altri consensi elettorali in occasione dell'elezioni comunali locali.

Nel corso di una conversazione intercettata è lo stesso Di Giovanni ad attribuirsi il ruolo di mafioso.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO