Missione in Afghanistan: le incoerenze di destra e di sinistra

norsoftg-afghanistan.jpg

La missione in Afghanistan per ovvi motivi interessa anche noi del blog Cronaca e Attualità. La politica si lega in maniera forte alla cronaca, ancor di più all'attualità.

Oggi vorremmo contrapporre le incoerenze delle due parti politiche facendo riferimento a due blog che trattano il tema in maniera opposta. Sul blog di Sabelli Fioretti troviamo un simpatico giochetto di Marco Travaglio che porta alla luce le incoerenze di Silvio Berlusconi.

Su Veleno del popolo invece ci si domanda dove siano finite le bandiere della pace, anzi, ci si interroga sul significato che la sinistra dà a queste dopo aver votato per il rifinanziamento della missione in Afghanistan.

Due interessanti post a confronto. 

Da Sabellifioretti.it:

Prezzi scontati
"Noi siamo persone coerenti e gente seria e daremo il nostro appoggio al rifinanziamento della missione in Afghanistan. Il nostro voto è scontato".
(Silvio Berlusconi, Ansa, 20 gennaio 2007)
"Non vedo come potremmo non votare per il rifinanziamento dell'operazione in Afghanistan. Dobbiamo farlo per coerenza, anche perché l'abbiamo decisa noi".
(Silvio Berlusconi, Ansa, 20 gennaio 2007).
"Voteremo per il rifinanziamento della missione in Afghanistan. Noi voteremo sì perché un Paese si deve comportare con serietà e deve avere una politica chiara e leale verso gli alleati".
(Silvio Berlusconi, "Radio anch'io", 1° marzo 2007).
"Quel voto lo dobbiamo per senso di responsabilità verso i militari. So che i nostri elettori sono perplessi perché questa sarebbe una grossa occasione per mandarli a casa, ma come si fa?".
(Silvio Berlusconi, Ansa, 8 marzo 2007).
"Sul rifinanziamento della missione in Afghanistan stiamo riflettendo: non c'è nulla di scontato".
(Silvio Berlusconi, Ansa, 23 marzo 2007).

Da Veleno del popolo

E’ di oggi la notizia che il Governo, con 180 voti favorevoli di tutto il Centro-Sinistra e Centro (UDC 20 voti,) 2 contrari, e 132 astenuti di Destra (AN, FI e Lega,) ha decretato il rifinanziamento delle missioni di “guerra” italiane, in particolare modo quella Afgana.

MA IL CENTROSINISTRA NON ERA IL PARTITO DELLA PACE??? Non erano proprio loro a sventolare chilometri di bandiere iridate quando il precedente Governo decise (impopolarmente) di andare in IRAQ?

Questo atto di gravissima incoerenza politica davanti ai propri elettori (se sono all’opposizione, sono ipocritamente Pacifista perché tira voti, se governo, sono “guerrafondaio” come l’opposizione perché non ci sono alternative per l’Italia e il suo benessere, dimostrando quindi che i kattivi di Destra avevano ragione) significa che non vedremo più il Popolo della Pace nelle piazze? A giudicare dal flop della manifestazione degli scorsi giorni in Piazza a Bologna temiamo [continua a leggere...]

E' proprio vero, l'incoerenza non ha bandiera

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO