Rigopiano, Mattarella ringrazia soccorritori. Al Quirinale anche i tre cani delle forze dell'ordine - video

Il capo dello Stato ricorda le 29 vittime e ringrazia i soccorritori per aver recuperato in vita 11 persone

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricevuto questa mattina al Quirinale una delegazione di forze dell'ordine, amministrazioni, enti, associazioni di volontari che hanno preso parte alle operazioni di soccorso all'Hotel Rigopiano.

Tra i protagonisti anche i cani che hanno avuto un ruolo fondamentale durante i soccorsi: Hercules, Leo e Black erano presenti oggi nel Salone delle feste. Hercules è il pastore tedesco che per primo è giunto insieme ai soccoritori sul luogo della tragedia. All'incontro con il capo dello Stato anche Leo, un Labrador nero, e Black, tra i più fotografati della mattinata.

Mattarella ha ringraziato tutti coloro che hanno preso parte ai soccorsi, salvando undici persone: "Vi siete impegnati, avete operato in condizioni pressoché proibitive, con grande fatica, senza pensare ai turni e agli orari, di giorno e di notte, per molti con rischio grave per la propria vita, facendolo con grande generosità, con risultati che hanno coinvolto - anch'essi - tutti i nostri concittadini.".

E ancora: "Le grida di gioia di quelli tra voi presenti nel momento in cui si è tratto in salvo il primo bambino sono state condivise da tutti nel nostro Paese e non soltanto nel nostro Paese. Gli undici salvataggi sono dovuti al vostro impegno, alla vostra opera".

La massima carica dello Stato ha iniziato il suo discorso ricordando chi non è sopravvissuto: "Il pensiero è anzitutto alle vittime. La sciagura dell'albergo di Rigopiano ha suscitato grande emozione nel nostro Paese e grande cordoglio per le ventinove vittime, ventinove nostri concittadini che hanno perso la vita. Il dolore e il cordoglio per questo non si estinguono, non scompaiono".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO