Bari, si fingeva donna su Skype per adescare ragazzini

L'arresto scattato dopo l'allarme lanciato dalla madre di un 13enne.

Italian police officers conduct a security check-point in a central street of Rome on December 24, 2016. / AFP / Andreas SOLARO        (Photo credit should read ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

La polizia di Bari ha arrestato un postino di 40 anni con l'accusa di violenza sessuale e pedopornografia. L'indagine è scattata in seguito alla denuncia di una madre di Vercelli, preoccupata per il figlio 13enne.

Le indagini hanno scoperto come il postino si fingesse donna per adescare dei ragazzini e convincerli a compiere atti sessuali su webcam. La madre aveva infatti trovato il figlio nudo nel salotto di casa mentre conversava su Skype con uno sconosciuto.

La donna è però riuscita a recuperare il telefono dal quale era partita la chiamata, arrivando fino a scoprire come tutto partisse da un postino residente a Bari.

L'uomo conservava negli hard disk immagini di minorenni provenienti da tutta Italia, tutte catturate dopo essersi finta uan giovane donna che convinceva i ragazzini a compiere questo tipo di gesti.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO