Black-out a Gardaland: famiglia bloccata a 20 metri per diversi minuti

Un black-out elettrico che ha causato momenti di paura: l'inaugurazione della nuova stagione di Gardaland ha visto un fuori programma che fortunatamente si è risolto in poco tempo e senza nessuna conseguenza.

Nel primo pomeriggio infatti è mancata la corrente, con conseguente blocco delle giostre. La situazione più sfortunata è quella di una famiglia israeliana che è rimasta bloccata ad oltre 20 metri di altezza nel vagoncino delle montagne russe intitolate "Sequoia Adventure".

Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco: l'operazione è durata circa 30 minuti e i quattro visitatori non hanno riportato conseguenze.

Circa un'ora dopo, l'elettricità è tornata nel parco e la vita di Gardaland è ripartita senza problemi.

Non sono mancate le polemiche sulla causa dell'incidente: "Un anomalo straordinario sbalzo di energia da parte di Enel ha causato guasti a uno dei trasformatori del parco e ciò ha comportato un immediato blackout", aveva comunicato in una nota la direzione del parco di divertimenti. Enel però ha affermato di non avere responsabilità, cosa confermata dalla stessa direzione di Gardaland che alla fine ha ammesso che il problema era relativo alla rete interna.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO