Milano: nonno pusher spacciava dal balcone di casa

nonno pusher corsico

Un uomo di 80 anni è stato fermato nelle scorse ore a Corsico, in provincia di Miliano, con l’accusa di spaccio di droga. Il nonno pusher secondo quanto hanno ricostruito i carabinieri spacciava cocaina dal balcone di casa sua, senza scomodarsi troppo e senza nemmeno far entrare i clienti nel suo appartamento. All'atto del fermo l’uomo non ha negato le sue responsabilità anzi avrebbe provato anche a fornire una giustificazione ai carabinieri: “Con 500 euro di pensione come credete possa farcela?".

I militari dell’Arma di Corsico si sono insospettiti perché erano troppe le persone che si avvicinavano all’uomo per stingerli fugacemente la mano. Con quel gesto la dose veniva scambiata con i soldi. Così, dopo servizi di osservazione e altri accertamenti, i carabinieri si sono presentati in casa del presunto nonno pusher con un mandato di perquisizione e in un armadio hanno trovato delle dosi di cocaina già pronte per essere vendute e in un flacone di bolle di sapone, che sarebbe del nipote del pensionato, altri 15 grammi di cocaina pure suddivisa già in dosi.

Dopo il fermo il pensionato non è stato trattenuto, l’uomo almeno finora era incensurato, per lui il giudice ha disposto l'obbligo di firma.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO