Lodi, 65enne uccisa a coltellate in un appartamento: arrestato un 42enne

omicidio-lodi.jpg

10 aprile 2017 - É un uomo di 42 anni la persona fermata dagli inquirenti per l’omicidio avvenuto ieri in un appartamento di Lodi. A lui le autorità sono arrivate analizzando le ultime chiamate ricevute dalla vittima, una donna colombiana di 65 anni che da tempo si prostituiva in quell’appartamento.

In poche ore si è così arrivati al 42enne, ultimo cliente della donna. Questa mattina è arrivata la confessione. L’uomo, già denunciato in passatore maltrattamenti in famiglia, ha ammesso di aver ucciso la 65enne perché gli aveva negato uno sconto su una prestazione sessuale di 20 euro.

Subito dopo aver fornito la confessione, il 42enne è stato accusato di omicidio aggravato dai futili motivi e dalla crudeltà.

9 aprile 2017 - Omicidio questa mattina in un appartamento di via Aldo Moro a Lodi, scoperto intorno alle 9 da un inquilino del palazzo che ha notato tracce di sangue in ascensore. All’arrivo delle forze dell’ordine si è scoperto che il sangue proveniva da un appartamento al terzo piano, all’interno del quale è stato rinvenuto il corpo senza vita di una donna colombiana di 65 anni residente da qualche mese a Piacenza insieme al figlio.

La donna, secondo quanto ricostruito, era solita prostituirsi e insieme a una sua collega aveva preso in affitto due appartamenti, uno a Codogno e uno a Lodi, quello in cui è stata uccisa questa mattina, tra le 5 e le 6 secondo quanto ricostruito grazie alle testimonianze dei vicini.

L’esatta dinamica del delitto è ancora al vaglio degli inquirenti, quello che è certo che l’assassino avrebbe coperto il volto della donna con un cuscino e l’avrebbe colpita ripetutamente a coltellate tra collo, torace e braccia.

Al momento non ci sono sospettati, ma le forze dell’ordine di Lodi stanno indagando nella cerchia dei clienti che abitualmente frequentavano la 65enne.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO