La lettera del Principe Carlo a Pirozzi: "Farò il possibile per promuovere i prodotti di Amatrice"


Prima la visita tra le macerie di Amatrice, poi la lettera di ringraziamento: il Principe Carlo ha scritto al sindaco Sergio Pirozzi per commentargli i suoi pensieri dopo aver vissuto da vicino il dramma dei terremotati.

"Sono estremamente grato a Lei ed ai cittadini di Amatrice per avermi dato un così caloroso benvenuto in occasione della mia recente visita. Era molto importante per me venire ad Amatrice, soprattutto per assicurarmi che foste a conoscenza di quanto profondamente i cittadini britannici condividano le sofferenze che avete vissuto", scrive il Principe Carlo.

Il figlio maggiore della regina Elisabetta II scrive di essere stato "estremamente colpito dall’eccezionale coraggio e capacità di ripresa" e di aver notato una "grande determinazione a ricostruire la propria comunità".

Carlo comunica che, in qualità di fondatore e patrono di INTBAU (International Network for Traditional Building, Architecture and Urbanism), aiuterà alcuni architetti italiani nel contribuire alla ricostruzione.

Il principe del Galles racconta inoltre di aver incontrato "agricoltori e produttori agroalimentari i cui prodotti, giustamente, rendono la vostra regione così famosa", poi fa una promessa a Pirozzi: "Le assicuro che farò il possibile per promuovere tali prodotti nel Regno Unito".

Così Pirozzi ha commentato la lettera di Carlo: "L'affetto del Principe Carlo per Amatrice è la dimostrazione che il cuore supera le barriere geografiche: grazie per queste parole e per la vicinanza alla nostra terra e alla nostra gente. Colgo l'occasione per inviare a Sua Maestà la Regina i miei auguri di buon compleanno, con lo stesso affetto dimostrato dalla Casa Reale per tutti noi ".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO