Turchia, notte di arresti: fermate oltre 1.000 persone

Questa notte le autorità turche hanno lanciato una maxi-operazione anti-terrorismo in 81 province della Turchia, nel corso della quale 1009 persone sono state tratte in arresto.

Tali numeri sono stati confermati dalle stesse autorità turche, che hanno hanno anche detto che tutti gli arrestati sono sospettati di appartenere al movimento del predicatore Fethullah Gulen, accusato dal presidente Recep Tayyip Erdogan di essere il mandante del fallito golpe dello scorso anno.

La notizia è stata resa nota dal ministro dell’Interno, Suleyman Soylu, in persona, che ha specificato come la gran parte degli arrestati siano agenti di polizia, in maggioranza fermati nella capitale Ankara.

Gulen, accusato dalla narrazione principale del golpe, di essere l’istigatore del fallito colpo di stato dello scorso luglio, ha sempre negato ogni coinvolgimento nel golpe.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO