Arrestato Davide Vannoni il guru del "Metodo Stamina"

I carabinieri dei NAS hanno arrestato Davide Vannoni il contestato padre del “Metodo Stamina” per la cura della SLA. Una procedura che è stata più volte dichiarata inefficace dai massimi organismi sanitari mondiali.

arrestato-cellule-staminali.jpg

Il pm Vincenzo Pacileo ne ha ordinato l’arresto perché da alcune intercettazioni ambientali si era palesato il rischio di una fuga del Vannoni dall’Italia. Gli ex pazienti di Davide Vannoni, stavano continuando con la cura in alcuni ospedali di Tblisi in Georgia, ed a sollevare il velo su questa pratica illecita e pericolosa era stata la prestigiosa rivista scientifica “Nature”. I pazienti venivano adescati via social e gli si proponeva la possibilità di curarsi all’estero con delle infusioni dal costo di 30.000 euro l’una. Chi acquistava cinque infusioni riceveva uno sconto.

Nessuna malattia neuro degenerativa è mai stata curata con questo metodo ne ci sono certezze scientifiche provate su miglioramenti dello stato di salute di chi si è sottoposto a questo genere di pratiche.

Il blitz delle forze dell’ordine ha portato a diverse perquisizioni. Gli indagati sono sette in tutto. Vannoni, che non è medico, si è sempre rifiutato di svelare i fondamenti di questa tecnica che applica da diversi anni e che, ripetiamo, non ha mai ottenuto un risultato positivo verificabile.

Vannoni con un ricorso al TAR aveva ottenuto la possibilità di somministrare la sua cura a chi lo volesse attraverso le strutture dell’Ospedale di Brescia ma non ha mai trovato medici che volessero collaborare con lui. Il guru del "Metodo Stamina" ha patteggiato, in passato, una pena di un anno e dieci mesi, poi sospesa, e si è avvalso della prescrizione in un processo per tentata truffa nei confronti della regione Piemonte presso cui aveva cercato di accreditare il suo medico.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO