Londra, sei arresti in un blitz antiterrorismo

A un mese dall’attacco di Westminster a Londra, proprio di fronte al Parlamento ed alla Torre di Londra, sale nuovamente l’allarme terrorismo nel Regno Unito.

In rapida successione c’è stato l’arresto a Westminster di un uomo con uno zaino pieno di coltelli e una serie di altri fermi effettuati dagli uomini dell’antiterrorismo, compreso un blitz con uno scontro a fuoco in un’abitazione di Londra.

“Voglio rassicurare la popolazione sul fatto che questo incremento del livello del terrorismo è contrastato da altrettante nostre azioni, della polizia e delle forze dell’ordine in tutto il Paese e stiamo facendo arresti quotidiamente”

ha dichiarato alla stampa britannica Neil Basu, coordinatore nazionale dell’antiterrosimo, raccontando i dettagli del raid in cui gli uomini delle forze speciali hanno fatto irruzione in un’abitazione a Willesden Nord-Ovest di Londra, aperto il fuoco, ferito una donna e proceduto all’arresto di 5 persone.Una sesta è stata arrestata nel Kent, Sud-Est dell’Inghilterra.

“Grazie agli arresti che abbiamo eseguito, in entrambi i casi abbiamo contenuto una minaccia”

ha spiegato Basu, confermando che lo scopo del blitz era di evitare un attacco terroristico.L’operazione non ha alcun collegamento con l’uomo fermato a Westminster nel pomeriggio.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO