Genova, uccide la vicina di casa e nasconde il cadavere per tre giorni

genova-lagaccio.jpg

Si sono concluse nel peggiore dei modi le ricerche di Anna Carla Arecco, 85enne svanita nel nulla venerdì scorso dalla sua abitazione al Lagaccio di Genova. A lanciare l’allarme erano state le due figlie della donna, preoccupate perché non riuscivano a mettersi in contatto con lei.

Poche ore fa è emersa la verità: l’anziana è stata uccisa dal vicino di casa, un ragazzo tossicodipendente di 34 anni, in un tentativo di rapina finito in tragedia. Il giovane, subito dopo il delitto, ha portato il cadavere della donna in casa propria e lo ha nascosto sotto al proprio letto.

A scoprire il cadavere della donna e lanciare l’allarme è stata la madre del 34enne, insospettita dall’odore in arrivo dalla stanza del giovane.

Il presunto killer, identificato come Pierluigi Bonfiglio, è stato condotto in caserma per essere interrogato. Il corpo dell’anziana, secondo i primi rilievi, presentava una profonda ferita alla testa.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO