Mileto (VV), 15enne uccide coetaneo a colpi di pistola

omicidio-a-mileto.jpg

Omicidio a colpi di pistola a Mileto, in provincia di Vibo Valentia, compiuto da un ragazzino di 15 anni che poche ore dopo si è costituito e ha permesso agli inquirenti di ritrovare il cadavere del 16enne Francesco Prestia Lamberti.

Il delitto, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, è avvenuto ieri sera in seguito a una violenta lite tra Prestia e il 15enne, figlio di un noto pregiudicato della zona finito in manette pochi mesi fa nel corso dell’operazione antidroga Stammer. Erano da poco passate le 23 quando, dopo il litigio, il 15enne A.P. si è procurato una pistola ed è tornato nel rione Calabrò, alla periferia della città, per crivellare di colpi Francesco Prestia.

Tre i colpi di pistola esplosi contro il 16enne, morto in pochi istanti. Questa mattina, poche ore dopo il delitto, il giovane assassino si è presentato dai carabinieri e ha confessato tutto, indicando il luogo in cui aveva abbandonato il corpo senza vita dell’adolescente.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO