Torino, incidente piazza San Carlo: né indagati, né ipotesi di reato

"Allo stato attuale non ci sono né indagati né ipotesi di reato": queste le parole pronunciate nella mattinata di oggi dal procuratore di Torino, Armando Spataro, in merito all'indagine sull'incidente avvenuto a piazza San Carlo durante la finale di Champions League.

"Prima di tutto è necessario ricostruire la dinamica precisa dei fatti", ha aggiunto Spataro.

La pista che vedeva come indiziato il "ragazzo con lo zainetto" (video in alto) è stata scartata, come riporta oggi Repubblica Torino: "Davide, il ragazzo che nel video sembra spaventare migliaia di uomini e donne intorno a sé, quando a torso nudo e con lo zaino in spalle allarga le braccia in un gesto drammaticamente evocativo, si è giustificato dicendo di aver voluto tranquillizzare quelli che avevano cominciato a scappare, terrorizzati non si sa da cosa". Lui e l'amico, i due principali sospettati ieri, sono stati lasciati andare via senza denuncia.

Nel frattempo arrivano notizie positive dall'ospedale Regina Margherita, dove è ricoverato Kevin, il bambino di 7 anni travolto dalla folla: fonti sanitarie, come riportato dall'Ansa, parlano di "lieve miglioramento" in relazione alle sue condizioni. I medici del reparto di rianimazione del Regina Margherita proveranno oggi a risvegliarlo.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO