Iran, spari all'interno del Parlamento e del mausoleo di Khomeini

Un commando di quattro uomini ha assaltato il Parlamento mentre un altro gruppo apriva il fuoco contro i visitatori del mausoleo di Khomeini

untitled-design-3.png

AGGIORNAMENTO 11.30

La matrice terroristica del doppio attacco a Teheran è stata confermata dalla rivendicazione dell’Isis. L’attacco al Parlamento sarebbe ancora in corso, le fonti iraniane parlano di almeno dodici morti e di alcuni ostaggi, forse parlamentari, ancora detenuti all’interno della struttura. Uno dei terroristi si è fatto saltare in aria con una cintura imbottita di esplosivo. Gli altri sono asserragliati con gli ostaggi ai piani alti della struttura.

L’attacco al mausoleo di Khomeini è stato portato da un commando, e non da un uomo solo come si pensava qualche ora fa, formato da quattro persone di cui due si sono fatte esplodere durante l’assalto. Le autorità iraniane hanno dichiarato di aver bloccato un terzo attacco senza però specificare l’obiettivo dei terroristi. Su questo secondo blitz le notizie sono ancora confuse, si parla di un terrorista che sarebbe fuggito dopo l’attacco e c’è incertezza sul numero di feriti e sulle eventuali vittime.

Due sparatorie hanno seminato il panico nel pieno centro di Teheran. Dalle prime notizie sembra abbastanza probabile la matrice terroristica. La prima sparatoria è avvenuta all’interno del Parlamento iraniano. Un piccolo commando di tre uomini ha fatto irruzione nella struttura sparando all’impazzata. Ci sarebbe almeno una vittima e diversi feriti. Gli attentatori sono riusciti a fuggire.

In un'altra zona della capitale iraniana un uomo ha aperto il fuoco nel mausoleo dedicato al l’imam Khomeini. In questo caso non ci sarebbero vittime ma solo qualche ferito. Anche in questo caso l’attentatore è riuscito a sfuggire alle forze dell’ordine.

Non ci sono ancora rivendicazioni, è presto, ma se fosse confermata la matrice terroristica sarebbe il primo evento di tale portata a vedere come bersaglio l’Iran e le sue principali istituzioni laiche e religiose.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO